19:43 martedì 24.05.2022

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  Rubriche - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo


foto di: C.D. Nebbia
Ortona Toast
E' stato replicato vicino al luogo in cui è stato istituito dal maggiore Strome Galloway lo stesso giorno nel 1943

22-12-2021 - Il 21 dicembre 2021, due membri in servizio del Royal Canadian Regiment – Phillip Breton e Andrew McGregor – e due membri in servizio delle forze armate canadesi – Ricky Recon e Yordan Geronimo-Pena – hanno visitato Ortona per commemorare i loro compagni caduti nel 1943. Durante un tour organizzato da Angela Arnone (agente locale dei veterani del Three Rivers Regiment Battaglia di Ortona e fondatore del Museo della Battaglia di Ortona), la delegazione ha ripercorso i passi della prima brigata, visitando Sant'Apollinare, Castello di Sterlin, Royal Canadian Avenue, Cider Crossroads e il centro della città dove avvenne la battaglia urbana.
In particolare, alle 16:00, in onore del 138esimo anniversario del reggimento, il famoso Ortona Toast è stato replicato vicino al luogo in cui è stato istituito dal maggiore Strome Galloway lo stesso giorno nel 1943. Il brindisi viene fatto ogni anno ovunque si riuniscano i membri di RCR, a base di rum, zucchero di canna e acqua calda, servito in tazze di porcellana bianca come da tradizione, in omaggio agli eroi che combatterono la terribile battaglia dentro e fuori la cittadina abruzzese. Il 2021 è stata la prima volta dal 1943 che la famosa bevanda “il pugno” è stata preparata e consumata nella posizione originale del campo di battaglia.
Il 21 dicembre del 1943 ci si ricordò che era il sessantesimo compleanno del reggimento (Royal Canadian Regiment) e il tenente colonnello Spry  fu invitato a visitare il posto di comando del battaglione per bere alla salute del reggimento: questo brindisi fu fatto sebbene il posto di comando fosse in quel momento sotto il fuoco dei proiettili. Il capitano Mitchell preparò l’infuso a base di rum, zucchero e acqua, e quelli che parteciparono al brindisi furono il tenente colonnello Dan Spry, il maggiore Strome Galloway, i capitani Sandy Mitchell e Marty Upper, il tenente Walter Roy, il capitano cappellano Rusty Wilkes, M.C. e Archie McDonnell.
Proprio mentre si concludeva la cerimonia, il capitano Dick Dillon, M.C. e il tenente Buck Bowman, M.C. riportarono il successo nella condotta di un’operazione da parte di due pattuglie da combattimento. Così fu osservato il Giubileo di Diamante del Reggimento (60 anni di vita), non solo in vista del nemico, ma ingaggiandolo nel frattempo!"
Il 20 novembre 1993 a Ottawa, il Comitato Esecutivo del reggimento ha approvato una mozione per brindare alle celebrazioni del compleanno dell’unità con la stessa miscela utilizzata all'incrocio di Ortona il 21 dicembre 1943. Fu stabilito che Il brindisi si sarebbe dovuto fare in semplici tazze di porcellana bianca, proprio come cinquant'anni prima.
La ricorrenza del cinquantesimo anniversario, è stata ritenuta una data appropriata per adottare il brindisi come consuetudine del reggimento.
Alla base di ciò c'era un forte motivo, ovvero perché “unico e ci distingue dagli altri, richiama l'attenzione sul coraggio dei nostri predecessori e deriva da una delle battaglie più sanguinose della storia del reggimento. Il brindisi simboleggia lo spirito reggimentale di tutti i nostri predecessori di fronte al nemico, ci ricorderà il loro sacrificio e suscita ulteriormente l'orgoglio di appartenenza al  “The Regiment” il cui motto è PRO PATRIA”.
Sebbene il brindisi vada oltre Ortona nel suo simbolismo, è importante conoscere qualcosa in più sulla battaglia.
Il "Crocevia di Ortona" si trovava a circa 1,5 miglia a sud-ovest di Ortona sul lato nord del famigerato "Canalone" ed era un obiettivo chiave della Divisione (chiamato in codice "Sidro"). L'ingresso ad Ortona poteva essere effettuato solo attraverso la cattura e il dominio della Strada Statale che collega Ortona-Orsogna. La battaglia per la presa dell'incrocio “Cider”, fortemente difeso infuriava da due settimane. Il Royal Canadian Regiment (RCR) fu lanciato in battaglia con la missione di catturare l'incrocio alle 1145 ore del 18 con l'apertura dello sbarramento con la cosiddetta OPERATION ORANGE BLOSSOM.
Il reggimento subì gravi perdite dai paracadutisti tedeschi. Quasi immediatamente la testa del reggimento fu colpita da una spaventosa concentrazione del fuoco dei mortai nemici che causò pesanti perdite alle Compagnie C e D. Lo sbarramento che avrebbe dovuto neutralizzare il nemico era orribilmente impreciso e per motivi di sicurezza parti di esso furono cancellate o arretrate di 400 yards. Di conseguenza, molte posizioni tedesche non furono toccate dall'artiglieria e i paracadutisti rastrellarono i componenti del reggimento che avanzavano con mitragliatrici mortali e colpi di mortaio.
Nelle parole di un ufficiale, “Mai prima d'ora, durante la campagna siciliana o italiana, il reggimento era incappato in una tale trappola mortale”. Per tutta la giornata il reggimento mantenne le sue posizioni sempre sotto tiro di cecchini e mortai. Un nuovo attacco il giorno successivo, supportato da carri armati, fu spinto con grande slancio e riuscì. Alle 21:00 del 19 l'incrocio fu messo in sicurezza e "in meno di 200 ufficiali e uomini dell'RCR sopravvissero a quella carneficina e poterono tirare il fiato". Il 21 dicembre, quando fu fatto il brindisi, il reggimento era ancora trincerato all'incrocio.
Successivamente, la notizia del brindisi fu inviata tramite messaggio a tutti i membri del reggimento e a tutti i presidenti di sezione dell'Associazione RCR tramite lettera.
L'Ortona Toast è una bevanda realizzata attraverso una miscela composta da 30 g di rum scuro, 30 g di acqua e 1 cucchiaino di zucchero di canna. Si consuma con un "semplice boccale di porcellana bianca" perché è quello che fu usato a Ortona. Le tazze utilizzate furono ricavate da una casa colonica semidistrutta del campo di battaglia.

L’Ortona Toast è previsto solo in occasione dei compleanni del reggimento nato nel 1883.



Redazione
 
  
  Manifestazioni ed Eventi
23-05-2022 - Siamo stati ospiti di Cybertech Europe 2022, quinta edizione del più importante evento europeo dedicato al settore della cybersecurity, organizzato...
23-05-2022 - Il 4 giugno 2022, presso lo Stabilimento “Tettuccio” di Montecatini Terme, si terrà la giornata conclusiva di BOOKFEST 2022, www.bookfest.it festa...
22-05-2022 - L’Universal peace federation”, Upf Italia, presenterà presso la “Casa della pace”, padiglione 1 del Salone del libro di Torino, “Percorsi...
22-05-2022 - Tutto è pronto per la prima edizione di Fly Future, che si svolgerà in presenza da domani lunedì 23 fino a martedì 24 maggio presso l’Università...
21-05-2022 - “La mancanza di gravità nello spazio? Sì, ero un po’ preoccupato delle vertigini, ma poi mi sono accorto che ci si diverte molto”. E’...
19-05-2022 - Roma diventa la capitale dell’aviazione e dello spazio. Arriva infatti “Fly Future 2022”, il primo evento italiano dedicato agli appassionati...