12:36 martedì 23.07.2024

Notizie dal Mondo

Home   >>  News - Notizie dal Mondo   >>  Articolo
Sunak il Venusiano
''Sbarcato da Venere, o tutti i britannici hanno quella provenienza?'' Si chiede il generale Burgio
08-07-2024 - Non era venusiano il solo dr. Spock dell’Enterprise della popolare serie Star Treck, con lui deve essere sbarcato sulla Terra pure Rishi Sunak, l’ex-premier britannico, conservatore, induista, di recente sconfitto alle elezioni nel Regno Unito.
Lo dimostra il discorso di commiato tradizionale, al leggio eretto davanti la residenza del premier di turno, al n. 10 di Downing Street a Londra. Ci ha fatto scoprire tante cose stupefacenti.
1. I Tories hanno perso e lui, loro capo, è il solo colpevole, quindi si dimette dal vertice del partito.
2. Il popolo ha ragione, non è stupido, non è incolto, è l’unico vero autore della grandezza della Gran Bretagna.
3. Le sue scelte e quelle del governo sono state sbagliate, non è accaduto che il popolo non abbia compreso. Occorre rispettare il verdetto delle urne.
4. L’avversario che lo ha battuto, sir Keir Starmer del Labour Party (la sinistra) pur con le divergenze emerse durante la campagna elettorale, è persona con alto senso della cosa pubblica, cui vanno gli auguri per far prosperare il Regno Unito.
5. Il Partito Conservatore passa all’opposizione, da svolgere in modo professionale e efficace.
Rimane il dubbio, in effetti, se Sunak sia sbarcato da Venere, o se tutti i britannici abbiano quella provenienza.

Sinora io qui – mi riferisco ai miei ultimi 40 anni – avevo capito che:
• se perdi è sempre colpa di qualcun altro, e la lista è lunga. Pertanto il capo resta alla guida del partito, in quanto senza di lui potrebbe andare solo peggio. Meno male ci sia lui quindi (dogma di fede);
• chi vota per l’avversario politico non ha capito nulla, è un mentecatto, andrebbe internato e magari privato del diritto di voto, che non sa esercitare. Intanto rompiamogli la zucca o diamogli fuoco;
• in considerazione del precedente alinea, il responso delle urne non può essere accettato, non è colpa di chi ha perso se il popolo non capisce un tubo e vada rieducato in un bel campo stile Pol Pot, Birkenau o Gulag;
• l’avversario che ha vinto è il peggiore dei mali. Se di sinistra è un comunista che mangia i bimbi teneri, se di destra la reincarnazione di Hitler, Mussolini e Franco. E per essere sicuri anche di Stalin, Pol Pot, Ceausescu etc., arruolati nel fascismo internazionale, dall’altrettanto internazionale comunista.
• nel passare all’opposizione è sufficiente attaccare sugli argomenti ove l’avversario scivola, e far finta di assolutamente nulla se ciò accade dalla propria parte.

Poi, pensando a come eleggono i parlamentari, mi rafforzo nell’idea che il Regno Unito sia in effetti entità appartenente ad altro pianeta del sistema solare.
Pensate che da loro il territorio si divide in tanti piccoli collegi. In ciascuno si presenta un solo elemento per partito, che non può candidarsi in altri. Chi piglia un voto in più, ha lo scranno. Naturalmente è bene che chi si candida sia ben conosciuto nel proprio collegio, altrimenti resta a casa.
Molto bello, ma non sono certo perfetti.
Mi chiedo come faranno a presentare nelle liste di Marsala la fidanzata, se questa è brianzola e dell’antica Lilibeum sa solo che vi sbarcò con 1000 turisti Garibaldi?
Come faranno a non poterci “mettere la faccia” e far eleggere chi interessa (igienista dentale, moglie, figlio, cugino e nipote) se non possono candidarsi in tutti i collegi e decidere dopo quale seggio prendere e quale lasciare allo sconosciuto 2° classificato del proprio partito?
Insomma, non è che siamo alle solite, nel dire che l’erba del vicino sia sempre più verde? Ad ogni modo, dal discorso di Sunak, lo è. Almeno in termini di pacata e serena disamina dei fatti, orientata a ricostruire e proporre, più che a distruggere.
A proposito: il re, forte di secoli di tradizione e memore forse della decapitazione del suo predecessore Carlo I, il 30 gennaio 1649, ad opera di Oliver Cromwell, non si è schierato. Credo sia pago del fatto che per i britannici, comunque, “God save the King”.

Carmelo Burgio
 
  


 
Esercitazione ‘’UNA ACIES 2024’’
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito incontra a Monte Romano gli Ufficiali...
Extrema Ratio Roma per il Sistema Paese
‘’ERR Defence days’’ a Colle Salvetti, tecnologia e soluzioni per la Difesa...
‘’Afghanistan: situazione sotto controllo?’’
Convegno organizzato da ANPd’I, sezione ‘’Colline Romane’’ a Palazzo...
  Notizie dal Mondo
19-07-2024 - MBDA, leader europeo nello sviluppo e produzione di missili, mette in mostra al Farnborough International Air...
17-07-2024 - Italia e Spagna stanno valutando la possibilità di riaprire le loro ambasciate in Afghanistan, segnando un...
14-07-2024 - Il Comandante Operativo di Vertice Interforze accolto dalle più importanti autorità NATO e irachene, poi il...
13-07-2024 - ’Italian Carrier Strike Group, costituito dalla portaerei Cavour, nave ammiraglia della Marina Militare, e...
11-07-2024 - Approntare una capacità di schierare, in tempi ristretti, un elevato numero di uomini e mezzi in aree lontane...
05-07-2024 - Ormai ci siamo: dal 9 all'11 luglio Washington DC ospiterà lo storico vertice che celebrerà i 75 anni dell'Alleanza...
Rubriche
Nell’Inghilterra imperiale, a cavallo fra XVIII e XIX secolo, lord George Brummell divenne...
"È la prima volta che i paralimpici partecipano al ITTF World Master Table Tennis Championships...
Si è conclusa con grande successo ”La Residenza Artistica Cinematografica per Aspiranti...
La recente tragedia di una donna uccisa per mano dell'ex marito è solo l'ennesimo esempio...
La “Tappa del Grifone” ha ricevuto la visita della senatrice Isabella Rauti, sottosegretaria...
Grazie alla nostra collega Ilaria Parpaglioni, pubblichiamo l’intervista con S.A.R. la...
“Non smetterò mai di ricordare ciò che accadde il 2 luglio 1993 a Mogadiscio (Somalia)...