03:10 lunedì 24.06.2024

Manifestazioni ed Eventi

Home   >>  News - Manifestazioni ed Eventi   >>  Articolo
Istituti di Formazione dell'Aeronautica Militare, inaugurato l'anno accademico 2023-2024i
Cerimonia ospite dell’Accademia Aeronautica alla presenza del sottosegretario di Stato alla Difesa, Matteo Perego di Cremnago
19-10-2023 - Presso l’Accademia Aeronautica, a Pozzuoli, si è svolta la tradizionale cerimonia di inaugurazione dell'Anno Accademico 2023-2024 degli Istituti di Formazione dell'Aeronautica Militare.
L'evento, a cui hanno preso parte il sottosegretario Matteo Perego, il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, generale di Squadra Aerea Luca Goretti e numerose autorità civili e militari, si è aperto con un intervento del comandante delle Scuole e della 3ª Regione Aerea, generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio che, dopo una breve introduzione sulle principali attività portate a termine nell'ultimo Anno Accademico, ha evidenziato i progetti e gli obiettivi futuri più significativi nel campo della formazione e della selezione. 

Un anno accademico che si apre su una base di attività da poco concluse in quello precedente con un bilancio significativo. Negli Istituti di Formazione e nelle scuole dell'Aeronautica Militare, nell’anno accademico 2022/23, sono transitati complessivamente 7614 frequentatori, di cui 147 allievi stranieri. In particolare sono stati 161 fra Ufficiali e Marescialli a conseguire la laurea di 1° livello, 88 invece gli Ufficiali che hanno completato il proprio iter di studi con la laurea magistrale. 58 Ufficiali, di cui 14 stranieri hanno conseguito il brevetto di pilota militare presso le Scuole di volo in Italia e all’estero, mentre 84 allievi frequentatori - di cui 18 di altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato e 13 stranieri - hanno conseguito il brevetto di pilota di aeroplano; 3 Allievi Ufficiali hanno conseguito il brevetto di navigatore d’aeroplano; 15 Allievi frequentatori di altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato hanno conseguito il brevetto militare di pilota di elicottero, mentre 8 brevetti di pilota di elicottero sono stati rilasciati al personale dei Vigili del Fuoco e Polizia di Stato. Infine, 91 Capitani hanno conseguito il Master di 2° livello in Leadership ed Analisi strategica e 35 Allievi si sono diplomati presso la Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet”. A seguire sono stati tributati, come da tradizione, una serie di premi ad allievi e frequentatori che si sono distinti nell’ultimo anno accademico.

Goretti ha sottolineato come "queste nuove generazioni, che costituiscono la nuova linfa vitale della Forza Armata, dovranno confrontarsi con scenari geopolitici sempre più incerti e complessi, che vanno a determinare nuovi ambiti operativi, nuove frontiere da difendere, che travalicano quelle tradizionali costituite dalla dimensione terrestre, navale e aerospaziale per ampliarsi verso l'ambito spaziale, come naturale continuazione dell'ambiente aeronautico, oltre a quelli cibernetici e cognitivi".
Rivolgendosi direttamente ai giovani frequentatori, ha poi aggiunto: "siate sempre consapevoli delle vostre competenze e conoscenze, che al termine dei corsi che vi accingete ad iniziare saranno sicuramente più ricche, integrate ed ampliare di molteplici riferimenti aeronautici. Siate curiosi e pronti ad analizzare con spirito critico ed apertura mentale le vicende del passato per capire ed affrontare efficacemente i cambiamenti che vi si presentano. Condividete le vostre esperienze con chi può darvi un consiglio e un supporto qualificato, avendo sempre a riferimento chi vi ha preceduto. Abbiate sempre fame di cultura, perché come dice il nostro Presidente della Repubblica essa è motore di crescita, è spinta all'apertura, moltiplicatore di energie civili. È occasione di confronto, rispetto dell'altrui diversità, è ricerca di innovazione”.
Quindi, ha dichiarato aperto l’Anno Accademico 2023/2024 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare.

Il comandante dell'Accademia Aeronautica, generale di Divisione Aerea Luigi Casali, ha introdotto le prolusioni del brigadier generale del Corpo Sanitario Aeronautico Emanuele Garzia e del cap. Giovanni Marfia, rispettivamente Direttore e Ufficiale medico dell’Istituto di Medicina Aerospaziale di Milano, che hanno tenuto degli interventi sul tema dell’evoluzione tecnologica e di metodo in Medicina Aeronautica e Spaziale, con un focus sul progetto CeMATA (Centro di Medicina Aerospaziale per le Terapie Avanzate).

La cerimonia si è conclusa con l’intervento del sottosegretario Perego  che ha in particolare sottolineato quanto siano rilevanti "i numeri delle attività portate a termine nel precedente anno accademico, l'anno del Centenario dell’Aeronautica Militare. Mi ha colpito, in particolare, il numero del personale di forze armate di altri paesi: sono più di 700 gli studenti stranieri provenienti da 36 Paesi che si sono addestrati presso l'Accademia Aeronautica dal 1928 ad oggi. Questa forma di cooperazione ha un valore altissimo, che va oltre l’aspetto formativo e consente di sviluppare conoscenza reciproca tra culture diverse, favorendo la creazione e il consolidamento di importanti relazioni interpersonali che connotano l’approccio italiano nelle missioni internazionali.  Siamo in un momento storico delicatissimo’’ – ha aggiunto il sottosegretario - ‘’in mezzo a guerre devastanti che stanno rendendo lo scenario geopolitico internazionale sempre più difficile, delicato e vulnerabile, e vedere che tanti giovani vogliono intraprendere la carriera militare e fanno domanda per entrare in Aeronautica, mi dà sincero ottimismo sul futuro del nostro Paese. Il futuro prossimo vedrà l'Aeronautica Militare capitalizzare la propria specificità anche nel dominio spaziale per proseguire la crescita capacitiva quale componente irrinunciabile dello strumento militare nazionale e come motore di ricerca nell'innovazione tecnologica e scientifica del Paese. E’ quindi importante continuare a investire nella leadership e interagire con l'industria nazionale anche nella formazione, come avvenuto nel caso dell'addestramento al volo avanzato mediante il velivolo T-346A per la preparazione dei futuri piloti di velivoli di 4^ e 5^ generazione”.


Redazione
 
  


 
Cameri ‘’nozze d’argento’’ del comando aeroporto
Da venticinque anni il presidio è legato al territorio in una simbiosi perfetta...
Nat (North America Tour) 24 al via con la PAN
Gli MB-339PAN delle Frecce Tricolori sono arrivati in Quebec, prima tappa del...
G7: dalle stelle … alle sentine
Evento attesissimo, dai multiformi aspetti, dei quali il generale Carmelo Burgio...
  Manifestazioni ed Eventi
20-06-2024 - ''Sono onorata di essere stata nominata membro del Comitato Scientifico dell'ESSE Promozione Sociale Tutto...
17-06-2024 - L’AMMI Associazione Nazionale Mogli Medici Italiani sbarca in forze a Lipari e istituisce il premio "Liparos"....
14-06-2024 - 
Organizzato da “ASSORETIPMI – Associazione Reti di Imprese PMI”,  in collaborazione con ANF –...
11-06-2024 - Si è conclusa con successo la seconda edizione di ROMAEXPORT, il primo business matching mondiale della capitale...
11-06-2024 - L’Esercito Italiano, con il brand d’abbigliamento “Esercito Sportswear”, torna a Pitti Immagine Uomo,...
10-06-2024 - 

Anche quest’anno l’Esercito torna alla Mille Miglia, storica manifestazione automobilistica che domani...
Rubriche
Il Corpo dei Carabinieri Reali, fondato nel 1814 nel Regno di Sardegna, continuò ad usare...
''Sono onorata di essere stata nominata membro del Comitato Scientifico dell'ESSE Promozione...
L’AMMI Associazione Nazionale Mogli Medici Italiani sbarca in forze a Lipari e istituisce...

Organizzato da “ASSORETIPMI – Associazione Reti di Imprese PMI”,  in collaborazione...
Tra i volumi racchiusi nella libreria di mio padre, accanito lettore di libri storici, apparve,...
Si è conclusa con successo la seconda edizione di ROMAEXPORT, il primo business matching...
L’Esercito Italiano, con il brand d’abbigliamento “Esercito Sportswear”, torna a...