06:59 lunedì 22.07.2024

Politica

Home   >>  News - Politica   >>  Articolo


foto di: ministero Difesa
Al Sacrario di Cima Grappa
Cerimonia commemorativa dei Caduti della Grande Guerra, italiani e ungheresi alla presenza del ministro Crosetto
08-09-2023 - Il ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha preso parte alla cerimonia commemorativa dei Caduti della Grande Guerra, italiani e ungheresi, presso il Sacrario Militare di Cima Grappa, dove riposano oltre 12.600 Caduti italiani e oltre 10.200 Caduti di Austria e Ungheria.
Cerimonia alla quale hanno preso parte il presidente dell’Assemblea Nazionale di Ungheria, László Kövér, il ministro della Difesa ungherese, Kristóf Szalay-Bobrovniczky e il vice ministro della Difesa ungherese Tamás Vargha.

“È un momento importante non soltanto per l’Ungheria. Lo è anche per i vostri fratelli e amici italiani” ha detto Crosetto, rivolgendosi alla delegazione ungherese, sottolineando la solennità della cerimonia durante la quale è stata esposta per la prima volta la Bandiera ungherese presso il Sacrario.

“Questo è stato un luogo di dolore, di morte, di sofferenza, di guerra. Da decenni è un luogo di quiete, di pace, di ricordo e anche di amicizia” ha affermato il ministro che poi ha aggiunto: “Oggi abbiamo issato la Bandiera ungherese insieme a quelle austriaca e italiana. Esse rappresentano il motivo per cui tanti soldati sono morti. Combattevano da parti diverse, erano nemici, ma sono caduti con lo stesso onore perché tutti lottavano per la loro Bandiera, la loro Patria”.

Il ministro ha ricordato anche la forte amicizia che unisce i due Paesi, citando il supporto fornito dai militari italiani quando, nel 1848, gli ungheresi si ribellarono all’Austria e proclamarono la loro indipendenza: “Oggi ci troviamo qui come eredi di quelle persone, dei loro valori e credo che l’antico rapporto tra Italia e Ungheria ci guiderà anche in futuro”.

Nell’occasione, ha rivolto il suo ringraziamento alle comunità locali, oltre all’Opera Madonnina del Grappa e alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma delle Province di Treviso, Belluno e Vicenza, per quanto fanno a salvaguardia del territorio e delle storie che custodisce.  

Al termine della cerimonia il ministro ha avuto un colloquio bilaterale con il collega ungherese incentrato su diversi temi di comune interesse. Tra gli argomenti trattati, la cooperazione industriale in ambito difesa, l’impegno nazionale in ambito NATO sul fianco est dell’Alleanza, Balcani occidentali e Sahel.


Redazione
 
  


 
Esercitazione ‘’UNA ACIES 2024’’
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito incontra a Monte Romano gli Ufficiali...
Extrema Ratio Roma per il Sistema Paese
‘’ERR Defence days’’ a Colle Salvetti, tecnologia e soluzioni per la Difesa...
‘’Afghanistan: situazione sotto controllo?’’
Convegno organizzato da ANPd’I, sezione ‘’Colline Romane’’ a Palazzo...
  Politica
19-07-2024 - Il Ministro della Difesa Guido Crosetto ha espresso la propria soddisfazione per la definizione del procedimento...
19-07-2024 - A Roma la sottosegretaria alla Difesa Isabella Rauti, ha presieduto, in rappresentanza del Ministro Guido Crosetto,...
16-07-2024 - In una neverending story, ritenuta perversa da chi ha a cuore senza se e senza – solo da costoro però...
13-07-2024 - Partiti reietti, in qualche caso ritenuti “impresentabili” dalla presumibile maggioranza nell’ambito del...
11-07-2024 - Il Comando per le Operazioni in Rete della Difesa - (COR), è la realtà interforze che conduce operazioni cyber...
11-07-2024 - “Il lancio riuscito di Ariane 6 rappresenta un traguardo straordinario per tutta l'Europa nella Space Economy”...
Rubriche
"È la prima volta che i paralimpici partecipano al ITTF World Master Table Tennis Championships...
Si è conclusa con grande successo ”La Residenza Artistica Cinematografica per Aspiranti...
La recente tragedia di una donna uccisa per mano dell'ex marito è solo l'ennesimo esempio...
La “Tappa del Grifone” ha ricevuto la visita della senatrice Isabella Rauti, sottosegretaria...
Grazie alla nostra collega Ilaria Parpaglioni, pubblichiamo l’intervista con S.A.R. la...
“Non smetterò mai di ricordare ciò che accadde il 2 luglio 1993 a Mogadiscio (Somalia)...
“Partecipare vuol dire condividere i valori, la nostra è stata una partecipazione sentita,...