03:07 giovedì 17.10.2019

Aeroclub d'Italia

Home   >>  Istituzioni - Aeroclub d'Italia   >>  Articolo
AeCI: rinnovo flotta
Da quest’anno, l’Aeroclub d’Italia potrà contare su maggiori risorse finanziarie determinate dall’aumento del contributo ordinario del Ministero dei Trasporti
07-02-2008 - “La partecipazione del ministro dei Trasporti Bianchi alla Assemblea dell’AeCI, del mese di settembre, ha segnato, per l’Ente un sostanziale e significativo cambiamento”.
Così il presidente dell’Aero Club d’Italia, Giuseppe Leoni, ha aperto la Conferenza Stampa sul rilancio del programma di rinnovo della flotta aerea dell’Aero club d’Italia svoltasi il 6 febbraio u.s., nella sede dell’Ente, alla presenza dello stesso ministro e del sottosegretario di Stato all’Economia e Finanze, professor Sartor.
Grazie alla sensibilità ed all’apprezzamento per il mondo aeronautico, dimostrati dal ministro e dal sottosegretario, sono venuti meno, infatti, quei vincoli normativi di bilancio che hanno, fino ad ora, impedito l’utilizzo dei residui di bilancio, derivanti dai proventi del II Piano Rinnovo Flotta del 1987 ed ammontanti a più di 3 milioni di euro, destinati al rinnovo della flotta stessa, consentendo all’Aero Club d’Italia, una volta ultimati i lavori dell’apposita commissione, di procedere all’acquisto di un certo numero di aeromobili da assegnare agli Aero Club federati.
Da quest’anno, l’Aeroclub d’Italia potrà contare su maggiori risorse finanziarie determinate dall’aumento del contributo ordinario del Ministero dei Trasporti portato dai 40.000 euro, assegnati negli anni passati, ai 270.000 euro del 2008.
Uno dei principali obiettivi dell’Ente è di offrire ai giovani una struttura che possa permettere loro di conseguire le varie licenze a prezzi contenuti.
Ed è per questo che sta studiando la possibilità di istituire al Sud Italia, in quanto meteorologicamente più adatto, un Centro Nazionale. Un progetto che però richiede la disponibilità di velivoli.
Per il rilancio dell’Aviazione Generale, il dottor Sciacchitano, vice direttore generale dell’Enac, nel suo intervento ha proposto l’eventuale collocazione delle attività che hanno difficoltà ad operare negli aeroporti commerciali, presso una serie di aeroporti non finalizzati all’attività commerciale e poco utilizzati che costituiscono un patrimonio affidato all’ENAC.
Tale proposta è stata accolta con molta attenzione dal presidente Leoni che prima di chiudere la Conferenza Stampa ha dato la parola al prof. Luciano Giannini, consigliere AeCI che ha riferito sull’andamento dei lavori della commissione tecnica sul rinnovo flotta, ed al Direttore Generale Dell’Ae.C.I. gen. Del Meglio per una breve illustrazione di quanto l’Ente sta facendo nel campo della sicurezza volo e sulla proposta di revisione del DPR 404 relativo al VDS.
Ad ascoltare gli interventi, numerosi rappresentanti degli aeroclub federati all’ente ed in prima fila il noto attore pilota Bud Spencer.
Maria Clara Mussa
 
  
  Aeroclub d'Italia
24-06-2011 - Un pomeriggio all'insegna degli sport dell'aria, con tanti atleti accolti dagli applausi di gente del volo e dagli amici, per fare gli auguri ad un...
20-06-2008 - L’Aeroclub d’Italia, il 19 giugno ha premiato gli “atleti dell’aria” Alla presenza dei ministri Matteoli e Calderoli, del presidente del...
29-06-2007 - Giovedi 21 giugno, sono stati consegnati i premi ai vincitori de “Il mio cielo” - Quinta edizione e “Il mio cielo junior” Davanti ad un. folto...
17-10-2004 - Il 15 ottobre scorso, il governo italiano ha firmato il testo del nuovo Statuto AeCI.
L' architetto Giuseppe Leoni è stato riconfermato...
02-08-2004 - ENAC, ENAV e Ministero delle PP.TT. hanno raggiunto l'accordo per l'impiego delle radio VHF in banda aeronautica da parte dei piloti di ultraleggeri.
Si...