06:33 sabato 27.11.2021
Onori al Milite Ignoto, come cento anni fa
Arrivato a Roma il ''Treno dell'eroe'' accolto dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini
fotografie di: Giuseppe Lami

03-11-2021 - L’arrivo a Roma, alla stazione Termini, del “Treno dell’eroe” ci riporta alla memoria quello che da Aquileia entrò in stazione cento anni fa, portando la bara del soldato senza nome, scelto quale milite ignoto da Maria Bergamas, mamma del soldato Antonio Bergamas scomparso come tanti altri soldati uccisi nella Grande Guerra e rimasti senza una sepoltura.
Era il 1921, allorché da Aquileia il convoglio partì alla volta di Roma, sostando in circa cento stazioni di città italiane ove la popolazione rese gli onori al Milite Ignoto che il 4 Novembre venne tumulato nel sacello all’Altare della Patria.
Ed il 2 novembre scorso, il convoglio ricostruito dalle Ferrovie dello Stato è partito il 29 ottobre da Aquileia; e dopo avere toccato solo alcune delle città italiane per motivi di sicurezza, in cui il Milite Ignoto ha ricevuto gli onori, è arrivato a Roma, atteso dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini e da una grande partecipazione di persone che hanno reso onore ai caduti.
Erano presenti anche il ministro delle Politiche giovanili Fabiana Dadone, il ministro della Cultura Dario Franceschini e l'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Luigi Ferraris. Il viaggio rievocativo è stato organizzato dal ministero della Difesa.
Nota
In occasione del centenario della traslazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria (Roma, il Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), ha avviato il progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia” per il conferimento della cittadinanza onoraria da parte di tutti i Comuni italiani. L’iniziativa è sostenuta anche dal Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma (ASSOARMA).
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Termina la quarta edizione della “Vardirex”
Si prefigge lo scopo di ottimizzare il supporto dell'Esercito in attività emergenziali...
Conclusa l’esercitazione ‘’Mangusta2021’’
Circa 700 militari impegnati nell’attività addestrativa condotta dalla Brigata...
E’ emergenza antisemitismo in Europa: occorre fermare atti ostili contro gli ebrei
Da Cracovia l’appello a non dimenticare e far in modo che la tragedia dell’Olocausto...
‘’Lo Giuro’’ degli allievi della Nunziatella
Alla presenza del ministro della Difesa Lorenzo Guerini la cerimonia svolta a...
Settant’anni del NATO Defense College
Celebrato a Roma l’anniversario dell’unica istituzione di eccellenza accademica...
Onore ai caduti di Kindu
L’ Aeronautica Militare ha commemorato a Pisa il sessantennale dell’Eccidio...
Kazungula Bridge accorcia l’Africa
Unisce il Botswana allo Zambia e sotto il ponte si uniscono le acque del Chobe...
Premio Bonifacio VIII
La città di Anagni è stata per due giorni capitale del messaggio di pace tra...
Passaggio di testimone al vertice dello Stato Maggiore della Difesa
L’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone subentra al generale Enzo Vecciarelli alla...
Considerazioni del generale Giuseppe Morabito Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation
Carristi della Brigata “Ariete” in esercitazione multinazionale per la validazione dei livelli di prontezza di un reggimento di manovra statunitense
Gli operatori del Multinational CIMIC Group hanno condotto l’esercitazione in linea con gli standard della NATO
Il Comitato Bilaterale trae origine dall’accordo quadro ratificato dai due Paesi nel 2013
I Caschi blu italiani di UNIFIL hanno terminato il progetto di manutenzione e di illuminazione
Il 19 novembre scorso la giornata espositiva dedicata ai mezzi ed equipaggiamenti
Con velivoli F-35B di Marina e Aeronautica in piena sinergia interforze e interazione con gruppo portaerei britannico
Esercito e Associazione Nazionale Alpini si addestrano per la gestione delle pubbliche calamità