02:18 venerdì 10.07.2020
Cinquemila ore di volo per l’NH-90 in Afghanistan
Elicottero da trasporto tattico del progetto europeo sviluppato a partire dagli anni Novanta
fotografie di: TAAC-W

08-07-2020 - A poco più di un mese dal superamento delle 13.500 ore di volo dell’elicottero da esplorazione e scorta AH-129 in Afghanistan, la componente ad ala rotante del Train Advise Assist Command West (TAAC-W) raggiunge un ulteriore brillante risultato: 5.000 ore di volo nei cieli afghani con l’elicottero da trasporto tattico NH-90.
Era l’agosto del 2012 quando, dopo solo quattro anni dall’entrata in servizio nell’Aviazione dell’Esercito, il primo esemplare di NH-90 raggiungeva il suolo afghano, segnando uno straordinario successo per l’Italia, che divenne il primo tra gli Stati membri del consorzio internazionale NH Industries a impiegare il nuovo elicottero in un teatro operativo.
NH-90 è uno straordinario progetto europeo sviluppato a partire dagli anni novanta con la sinergia delle Forze Armate dei vari Paesi partecipanti e le maggiori aziende europee del settore elicotteristico. Esempio di innovazione tecnologica e di versatilità d’impiego, NH-90 è stato il primo elicottero al mondo completamente equipaggiato con comandi di volo “fly-by-wire” e realizzato, prevalentemente in materiali compositi, in diverse versioni per soddisfare le differenti esigenze operative delle 14 nazioni che lo impiegano.
Dal 2012 a oggi gli equipaggi di NH-90 dell’Aviazione dell’Esercito, provenienti dai reggimenti 5° “Rigel” e 7° “Vega” della Brigata Aeromobile “Friuli” e dal 3° reggimento elicotteri per Operazioni Speciali “Aldebaran”, hanno affrontato condizioni ambientali estreme, caratterizzate da quote elevate, venti forti, temperature troppo calde o troppo fredde e costante presenza di sabbia nelle aree di atterraggio, svolgendo più di 2.000 missioni operative a supporto delle operazioni NATO “International Security Assistance Force” (ISAF) e, dal 2015, “Resolute Support” (RS).
Per gli uomini e le donne del Task Group “Fenice”, il reparto elicotteri schierato a Herat nell’ambito del TAAC-WEST al comando del generale di Brigata Enrico Barduani, il raggiungimento delle 5.000 ore di volo di NH-90 rappresenta un ambito traguardo, vanto e orgoglio della Forze Armate italiane; un numero che ben esprime l’impegno e la professionalità che da anni i baschi azzurri dell’Esercito pongono al servizio della missione militare di assistenza e consulenza alle Forze di Sicurezza afgane per la pacificazione del Paese.
Nota
Il TAAC-WEST, Comando NATO a guida italiana attualmente su base 132^ Brigata corazzata “Ariete”, in cui operano uomini e donne dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare, della Marina Militare e dell’Arma dei Carabinieri, è responsabile nell’ambito dell’operazione “Resolute Support” della parte occidentale dell’Afghanistan, che comprende le province di Herat, Badghis, Farah e Ghor, per un’estensione territoriale pari all’intero Nord Italia e una popolazione di circa quattro milioni di abitanti.
È composto da militari di 8 nazioni (Albania, Ungheria, Lituania, Romania, Slovenia, Ucraina, Stati Uniti d’America, oltre all’Italia) che operano con l’obiettivo di contribuire all’addestramento, all’assistenza e alla consulenza in favore delle Istituzione e delle Forze di Sicurezza afghane, impegnate nella creazione di adeguate condizioni di sicurezza e prosperità per la popolazione locale.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

‘’CyberChallenge edizione 2020’’
Il Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito partecipa...
Festa dell’arma di artiglieria
Gli artiglieri controaerei della missione KFOR celebrano la loro festa nel ricordo...
Imbarcati su Etna gli allievi del 1° corso della scuola navale
Partita da Venezia la campagna navale estiva d’istruzione per i 64 allievi del...
Il Corpo Sanitario dell’Esercito compie 187 anni
Dall’anno della sua costituzione 1833 è sempre in prima linea per salvare vite...
Frecce Tricolori per la Festa della Repubblica Italiana
Atterrate all’aeroporto Mario De Bernardi di Pratica di Mare, da cui decolleranno...
Il cacciamine Numana impegnato nella ricerca del relitto di Nuova Iside
Con i sofisticati mezzi di bordo e dei Palombari del GOS le ricerche fino alla...
Coronavirus: Esercito ‘’di più insieme’’ a Torino
Donazione di beni di prima necessità da parte del comando per la Formazione e...
Afghanistan: il generale Miller in visita al TAAC-W
“Shura” con il ministro della Difesa afghano e i security pillars di Herat...
Coronavirus: KFOR opera per la stabilità dell’area
I militari italiani della missione in Kosovo applicano le misure per ridurre l’esposizione...
Bilaterale presso il Circolo Ufficiali Pio IX e visita congiunta al Quartier Generale della Missione Irini
Calvisi: attesi benefici sull’indotto locale in termini di occupazione diretta ed indiretta
Le recenti azioni di Pechino a Hong Kong e altrove in Asia sollevano domande preoccupanti sui suoi obiettivi in ​​evoluzione
Gli Istituti di Formazione dell’Esercito Italiano in addestramento  
Guerini nell’incontro con l’omologo turco: moderazione e fermezza su Libia e Mediterraneo Orientale
Il sottosegretario Tofalo a colloquio con omologo inglese. Siglato accordo che rafforza cooperazione da programma Typhoon a Tempest
If explosive material is present she can indicate this by sitting before it
Copasir: fondate le preoccupazioni circa l’ingresso delle aziende cinesi nelle attività di installazione. Ne parliamo con Mario Arpino