14:25 martedì 23.07.2024
Da Kabul a Latina
Per salutare un parà appena rientrato, commemorando i ragazzi caduti nell'agguato del 17 settembre
fotografie di: Cybernaua

02-11-2009 - All'Aeroporto di Latina, domenica 1 novembre, in occasione dell'attività di paracadutismo per il conseguimento del brevetto ANPdI, vi è stato un momento particolare di aggregazione tra militari, civili e responsabili dell'Aeroclub di Latina, confluito nel rendere onore ai paracadutisti caduti il 17 settembre a Kabul, con la presenza di un loro collega anziano, caporal maggiore Francesco Gatto dell'186, appena rientrato dall'Afghanistan.
Per l'occasione, si sono mobilitati i presidenti delle sezioni ANPd'I di Latina e Velletri, che hanno raccolto, in un momento di grande commozione generale, anziani e giovani paracadutisti, ad esempio del valore che la specialità rappresenta in ogni parte del mondo (attaccamento alla bandiera, alle istituzioni, alla specialità e ferma convinzione nello svolgere i compiti assunti).
Come contributo allo spirito di corpo che li unisce, è stato eseguito sul cielo di Latina, un lancio formato da parà anziani, Daniel Papagni, Roberto Picciau, della sezione di Civitavecchia e Marco Bernardi e un giovane allievo, direttore di lancio Luca Alonzi, dal Cessna 206 pilotato da Antonio.
Intorno a Francesco, si sono raccolti il reduce Sante Pelliccia, classe 1923, il direttore dell'Aeroclub di Latina Bulgarelli, Ludovico Bersani, presidente della sezione di Latina e Livio Colonnelli, presidente della sezione di Velletri, con un messaggio di solidarietà verso tutti i paracadutisti in servizio, ed in particolare al comandante dell'186, colonnello Aldo Zizzo, che in qualsiasi parte si trovino del mondo troveranno ospitalità e fratellanza.
Tutti gli allievi, brevettati, come tradizione e a coronamento del momento entusiasmante, si sono uniti in attività fisica a terra, insieme a Francesco Gatto.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Esercitazione ‘’UNA ACIES 2024’’
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito incontra a Monte Romano gli Ufficiali...
Extrema Ratio Roma per il Sistema Paese
‘’ERR Defence days’’ a Colle Salvetti, tecnologia e soluzioni per la Difesa...
‘’Afghanistan: situazione sotto controllo?’’
Convegno organizzato da ANPd’I, sezione ‘’Colline Romane’’ a Palazzo...
Cameri ‘’nozze d’argento’’ del comando aeroporto
Da venticinque anni il presidio è legato al territorio in una simbiosi perfetta...
Nat (North America Tour) 24 al via con la PAN
Gli MB-339PAN delle Frecce Tricolori sono arrivati in Quebec, prima tappa del...
G7: dalle stelle … alle sentine
Evento attesissimo, dai multiformi aspetti, dei quali il generale Carmelo Burgio...
Marina Militare celebra la propria Giornata
Cerimonia in commemorazione dell’impresa di Premuda del 10 giugno 1918
Arma dei Carabinieri al suo 210* anno dalla costituzione
Una cerimonia all'insegna della professionalità e dedizione in Patria e nelle...
Philippe Leroy, cieli blu
L’ultimo saluto al grande attore franco-italiano a Roma, avvolto dal paracadute...
Interessante ‘’elucubrazione’’ del generale Carmelo Burgio sugli insulti pubblici
Accusati di disastro ambientale per gli effetti di anni di esercitazioni militari nel poligono di Capo Teulada sono stati assolti
Avvicendamento del comandante dell’Operazione aeronavale europea EUNAVFOR MED alla presenza della sottosegretaria Rauti
Leader europeo nello sviluppo e produzione di missili mette in mostra e sue più significative capacità fornite alle forze armate
Interessante considerazione del generale Burgio sulla questione del ponte sullo stretto di Messina
Secondo il rapporto Bloomberg alcuni Paesi europei stanno valutando tale iniziativa
E il Parlamento che dovrebbe decidere di riesaminare le leggi sul sistema delle sanzioni, come dice il generale Burgio
incontri istituzionali con vertici militari e saluto ai militari italiani schierati nel Paese