08:28 sabato 18.08.2018
Kabul non trova pace
L'Italia, con le altre forze NATO, è ancora impegnata nell'affiancare le forze di sicurezza Afghane per la loro formazione
fotografie di: Cybernaua

17-08-2018 - Un gruppo armato ha attaccato il centro di addestramento dell'intelligence a Kabul, Afghanistan.
Ancora non si conosce il numero delle vittime.
L'attacco segue quello suicida di mercoledì 15 agosto scorso, in un'aula del centro Studi privato in Qala-e-Wazir di Kabul; le vittime avevano meno di 20 anni, alcuni appena 14 anni.
La maggior parte di loro che stava cercando di prepararsi all’iscrizione all’Università, proveniva da famiglie povere, per lo più contadine.
Secondo alcuni testimoni oculari sarebbero 60 le vittime, mentre dalla relazione dei funzionari del ministero della Sanità sarebbero 35.
Il Presidente Ghani, che ha fermamente condannato l’attacco terroristico, ha ordinato alle autorità competenti di indagare la natura dell’attentato e di fornire aiuti alle famiglie delle vittime e dei feriti.
Nonostante tale intervento delle autorità, i giovani sopravvissuti all’attacco sottolineano la sfiducia nei leader del governo e nei funzionari della sicurezza.
Kabul, l’Afghanistan tutto, continua ad essere sotto attacco di terroristi.
Che siano taliban, che si chiamino Insurgents o che siano gli adepti del cosiddetto Stato islamico, il Paese continua ad essere lacerato, a subire attacchi che, dalle notizie degli ultimi giorni, hanno portato a circa 311 il numero delle persone uccise, la maggior parte delle quali appartenenti alle forze di sicurezza e militari governativi, ultimi dei quali a Kandahar nel distretto di Arghandab.
Ad oggi, il portavoce dei Talebani Zabihullah Mujahid non ha dato alcuna notizia riguardo ad una eventuale loro responsabilità negli eccidi.
E proprio in un periodo in cui il Governo afghano, insieme a rappresentanti USA, aveva annunciato un probabile “cessate il fuoco” con i Talebani, nella speranza di raggiungere finalmente una parvenza di stato di pace.
Le forze militari americane hanno ultimamente ucciso circa 200 talebani in raid aerei, mentre numerosi ufficiali dell’esercito afghano son stati o uccisi o gravemente feriti.
Dal 1 gennaio 2015, terminata la missione ISAF, è subentrata la nuova missione, la RS, ‘’Resolute Support’’.
//www.cybernaua.it/photoreportage/reportage.php?idnews=4806 nella quale l’Italia conserva ancora un posto di importante riferimento.
Diminuzione di mezzi e di personale, ma continuo monitoraggio della situazione afghana. Le truppe Nato, tra cui circa 750 Italiani, fanno parte della missione per aiutare le forze afghane, continuando ad essere al loro fianco, per assistenza e supporto.
La nuova missione, programmata per la durata di 10 anni, avrà come compito la continuazione delle attività di formazione ed assistenza dedicate ai 350.000 uomini delle forze di sicurezza afghane
//www.cybernaua.it/news/newsdett.php?idnews=4812
Le immagini pubblicate sono dell'archivio di Cybernaua
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Ferragosto di lavoro per 18.000 soldati
L’Esercito in campo per il supporto alla popolazione e la sicurezza del Paese...
Il generale Stefano Del Col al comando della missione Unifil
La ministra della Difesa Elisabetta Trenta ha presenziato alla cerimonia di cambio...
Modulo addestrativo a Pristina ''Swat Team and Close Protection''
I carabinieri del MSU in Kosovo, a favore di venti agenti della squadre speciali...
Sul Lago di Bolsena, il tricolore per Paolo Scoponi
Primo Airshow organizzato dal comune di Montefiascone con il supporto dell'Aero...
Spartan Alliance, Aeronautica 4.0
A Pratica di Mare, presentata l'esercitazione che coinvolge Paesi dell'Alleanza...
L’influenza russa in Grecia: il caso Zoran Zaev vs Ivan Savvidis
Una visione generale su temi che interessano i Paesi del Mediterraneo ed i rapporti...
Fratellanza d’armi nella palestra naturale delle Dolomiti
Conclusa l’Esercitazione ‘’5 Torri 2018’’ con la partecipazione dei...
XXX Raduno Nazionale Artiglieri
Più di 15000 partecipanti hanno sfilato a Montebelluna alla presenza del Capo...
Sistema Paese con ''intelligence collettiva e blockchaine''
Incontro con il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, sulla cultura della...
Il Comando carabinieri per la Tutela Agroalimentare effettua controlli su tutto il territorio nazionale
La FREMM è salpata dal porto di Taranto lo scorso 6 agosto per prendere parte all’ Op. Atalanta
Il Mobile Training Team CBRN del KTCC della missione in Iraq, ha concluso il primo corso in favore delle Kurdistan Security Forces
Due pusher utilizzavano le aiuole come nascondiglio delle dosi di droga
Il concetto educativo nelle nuove generazioni oscilla tra il polo delle competenze e quello del mito del buon selvaggio
Parole di apprezzamento per l’elevata professionalità e le competenze riconosciute in ambito internazionale
Il piano industriale di Leonardo vede nella leadership di prodotto un elemento importante per una crescita sostenibile di lungo periodo
La squadra a contatto del 44°battaglione sostegno telecomunicazioni lascia il Libano