05:50 giovedì 04.06.2020
Per assicurare pace e sicurezza
Familiarization Italia-Ghana-Malesia nella missioni UNIFIL la cui caratteristica peculiare è la pluralità di Paesi contribuenti
fotografie di: UNIFIL JTF-L SW

23-02-2020 - In quest’ottica vengono svolte periodicamente attività di familiarization tra le truppe dei vari eserciti
Nei primi quindici giorni di febbraio, protagonisti di questa attività, sono stati la Sector Mobile Reserve del Sector West composta da una compagnia dei “Lancieri di Montebello” (8°), la Battalion Mobile Reserve composta dall’Armoured Recce Regiment ganese e la Battalion Mobile Reserve malese.
Addestramento ed esercitazioni congiunte si sono svolte all’interno di varie United Nations Position, le basi di UNIFIL. Oltre all’addestramento sono state condotte pattuglie coordinate tra i diversi assetti all’interno di tutta l’area d’operazione del settore a guida italiana di oltre 650 chilometri quadrati.
Scopo di questi momenti addestrativi è accrescere le capacità di collaborazione, coordinamento e impiego delle unità che costituiscono la riserva del settore aumentando le potenzialità di manovra e rendendo il lavoro svolto dai peacekeeper più efficiente ed efficace.
I militari italiani, ghanesi e malesi si sono confrontati sull’applicazione delle STIR (Standardised Tactical Incident Reactions) le linee guida con le quali UNIFIL determina i comportamenti da adottare in caso di intervento. In particolare l’attenzione si è focalizzata su azioni di controllo della folla e trattamento ed evacuazione di feriti.
All’interno della Joint Task Force - Lebanon Sector West, alla guida del generale Diego Filippo Fulco, collaborano militari di 15 nazioni, è chiaro quindi, quanto sia importante questo genere di confronto.
Un confronto sano e leale, da soldato a soldato, una “familiarizzazione” che non riguarda solo il lato professionale: armi, mezzi, materiali, tecniche e procedure, ma investe anche il lato umano di ogni casco blu e gli ricorda lo scopo più alto che UNIFIL si prefigge: assicurare la pace e la sicurezza.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Frecce Tricolori per la Festa della Repubblica Italiana
Atterrate all’aeroporto Mario De Bernardi di Pratica di Mare, da cui decolleranno...
Il cacciamine Numana impegnato nella ricerca del relitto di Nuova Iside
Con i sofisticati mezzi di bordo e dei Palombari del GOS le ricerche fino alla...
Coronavirus: Esercito ‘’di più insieme’’ a Torino
Donazione di beni di prima necessità da parte del comando per la Formazione e...
Afghanistan: il generale Miller in visita al TAAC-W
“Shura” con il ministro della Difesa afghano e i security pillars di Herat...
Coronavirus: KFOR opera per la stabilità dell’area
I militari italiani della missione in Kosovo applicano le misure per ridurre l’esposizione...
Coronavirus: 7° ‘’Cremona’’ specializzato in difesa CBRN (nucleare, biologica e chimica)
E’ operativo anche in teatri internazionali, quali Niger, Libia, Kosovo, Afghanistan...
Coronavirus: solidarietà delle Famiglie della Folgore
Nel corso degli ultimi mesi, la Brigata Paracadutisti Folgore ha impiegato i propri...
Coronavirus: sanificazione delle chiese di Roma
Abbiamo seguito le operazioni di pulizia eseguite dagli operatori dell'Esercito...
Fiori d'arancio sulle stellette in Libano
Primo matrimonio all’estero per due militari italiani del contingente impegnato...
Il sottosegretario Tofalo esprime il proprio parere sul Decreto legge relativo alle misure per le imprese e in materia di settori strategici
Dichiarazioni del sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi intervenuto in Commissione Difesa
US: Iran stonewalls women and seeks to exterminate Jews
Il messaggio del ministro della Difesa Lorenzo Guerini, in occasione del 74° Anniversario della fondazione della Repubblica  
Il piano della Marina Militare di Seul era quello di dotarsi in tre fasi di ventisette sottomarini diesel elettrici da attacco
Ricordato dal contingente italiano della missione in Afghanistan il graduato dell'Ariete caduto in operazioni nel 2011
Gli stereotipi europei e il G7 che non deve arretrare…
Ne parliamo con l’istruttore di volo Erich Kustatscher colonna del WeFly!Team