06:23 lunedì 22.07.2024
Difesa Europea, a Roma incontro bilaterale
Ne hanno discusso il capo di stato maggiore della difesa ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone e l'omologo francese generale Thierry Burkhard
fotografie di: Daniel Papagni e SMD

24-06-2022 - Il Circolo Ufficiali delle Forze Armate, giovedì 23 giugno scorso, ha ospitato la conferenza stampa di presentazione dell’incontro di lavoro svolto nella stessa giornata tra il Capo di Stato Maggiore della Difesa, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, e il suo omologo francese, generale Thierry Burkhard.
Obiettivo dell’incontro è stato il rafforzamento e l’ampliamento dei rapporti di cooperazione tra i due Stati Maggiori e la firma del documento quadro per la cooperazione bi-laterale tra Italia e Francia (ITA – FRA Military Cooperation Framework), discendente dal Trattato del Quirinale.
Alcune ore prima, l’ammiraglio Cavo Dragone, ospite dell’ambasciata francese a Roma, aveva ricevuto dalle mani del generale Burkhard, l’onorificenza di Ufficiale della Legion d’Onore, insignitagli dal Presidente della Repubblica Francese.
L’incontro bilaterale tra i due capi di stato maggiore della Difesa, come ha dichiarato Cavo Dragone in conferenza stampa, è stato soddisfacente: “È stata una giornata importante per le nostre Forze Armate e per la nostra difesa: abbiamo firmato un documento di importanza strategica, il Military Cooperation Framework, ovvero la cornice concettuale entro la quale si svilupperanno le future aree di collaborazione tra Francia e Italia.”
I due CHOD (Chief of Defence) hanno anche discusso della situazione nel Sahel, regione di importanza strategica per la sicurezza dell’area mediterranea; dello strategic compass dell’Unione Europea, a cui entrambe le nazioni vogliono dare concretezza nel minor tempo possibile; infine, hanno affrontato un tema importante per il Concetto strategico della NATO, che secondo i due capi di Stato Maggiore necessita di una revisione per un approccio più strutturato che tenga conto, oltre che dei tre domini operativi tradizionali, terrestre, marittimo e aereo, anche di quello cyber, spaziale e cognitivo.
Proprio sul tema del concetto strategico della NATO sono state rivolte le nostre domande ai due generali.
A Burkhard abbiamo chiesto se, in caso di estrema necessità, la Francia possa mettere a disposizione dei Paesi alleati europei il suo sistema nucleare, essendo l’unico Paese in Europa a possederlo.
Mentre a Cavo Dragone abbiamo chiesto quale margine di libertà e di iniziative proprie abbia l’Europa, e in particolare se l’Italia, nel rispetto del concetto strategico della Nato, abbia proposte particolari sull’implementazione militare in Unione Europea sul progetto della Bussola Strategica.
"Ottimi i rapporti tra i nostri Paesi in ogni settore delle Forze Armate. Dobbiamo lavorare in maniera concertata e sinergica", ha detto Burkhard, "abbiamo strumenti operativi finalizzati alla sicurezza. Le nostre Forze Armate lavoreranno in partenariato".
Cavo Dragone ha risposto: “La bussola strategica è un grande passo per dare corpo all’Unione Europea. Credo che per concretizzare questi intendimenti necessiti una profonda analisi da parte dei professionisti, di coloro che poi domani dovranno gestire lo strumento che è in fase di gestazione; la stessa struttura del sistema dell’Unione Europea va analizzato, orientandolo ad una connotazione più adempiente ad una struttura di comando che risponda ad una precisa catena di decisori; il comitato militare probabilmente andrà ristudiato perché oggi giorno è ben diversa la struttura dell’Alleanza da quella dell’UE, che necessita di revisione seria…
Le risposte nel video: //www.cybernaua.it/video/video.php?idvideo=252
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Esercitazione ‘’UNA ACIES 2024’’
Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito incontra a Monte Romano gli Ufficiali...
Extrema Ratio Roma per il Sistema Paese
‘’ERR Defence days’’ a Colle Salvetti, tecnologia e soluzioni per la Difesa...
‘’Afghanistan: situazione sotto controllo?’’
Convegno organizzato da ANPd’I, sezione ‘’Colline Romane’’ a Palazzo...
Cameri ‘’nozze d’argento’’ del comando aeroporto
Da venticinque anni il presidio è legato al territorio in una simbiosi perfetta...
Nat (North America Tour) 24 al via con la PAN
Gli MB-339PAN delle Frecce Tricolori sono arrivati in Quebec, prima tappa del...
G7: dalle stelle … alle sentine
Evento attesissimo, dai multiformi aspetti, dei quali il generale Carmelo Burgio...
Marina Militare celebra la propria Giornata
Cerimonia in commemorazione dell’impresa di Premuda del 10 giugno 1918
Arma dei Carabinieri al suo 210* anno dalla costituzione
Una cerimonia all'insegna della professionalità e dedizione in Patria e nelle...
Philippe Leroy, cieli blu
L’ultimo saluto al grande attore franco-italiano a Roma, avvolto dal paracadute...
Accusati di disastro ambientale per gli effetti di anni di esercitazioni militari nel poligono di Capo Teulada sono stati assolti
Avvicendamento del comandante dell’Operazione aeronavale europea EUNAVFOR MED alla presenza della sottosegretaria Rauti
Leader europeo nello sviluppo e produzione di missili mette in mostra e sue più significative capacità fornite alle forze armate
Interessante considerazione del generale Burgio sulla questione del ponte sullo stretto di Messina
Secondo il rapporto Bloomberg alcuni Paesi europei stanno valutando tale iniziativa
E il Parlamento che dovrebbe decidere di riesaminare le leggi sul sistema delle sanzioni, come dice il generale Burgio
incontri istituzionali con vertici militari e saluto ai militari italiani schierati nel Paese
‘’Torna a far capolino il vecchio sogno di togliere a chi ha per dare a chi non ha’’… ne parla il generale Burgio