09:47 martedì 18.06.2024
Via le mani dalle donne
''Con la Marina militare in difesa delle donne vittime di violenza'', la sottosegretaria alla Difesa Rauti al Circolo canottieri Roma
fotografie di: Cybernaua

29-10-2023 - Via le mani” è una regata solidale di canottaggio nata undici anni fa per coniugare un tema delicato come quello della violenza sulle donne, con lo sport e la sua capacità inclusiva e di sensibilizzazione contro la violenza di genere.
Grande la partecipazione di appassionati di questo sport, nello scenario del Circolo canottieri Roma, illuminato dal sole del penultimo giorno di Ottobre, ove non solo donne ma anche uomini solidali in maglia di color rosa, a testimoniare la solidarietà e la partecipazione alla lotta contro la violenza sulle donne.
L’iniziativa a cui hanno aderito numerosi partecipanti sportivi, è stata organizzata dalla Federazione Italiana Canottaggio, insieme al Comitato Regionale FIC Lazio, al Circolo Canottieri Roma ed alla Onlus Hands off Women.
Presidente dell’Associazione Hands Off Women è la sottosegretaria alla Difesa Isabella Rauti, amante del canottaggio che pratica regolarmente.
“Quest’anno ho voluto partecipare alla regata con un equipaggio della Marina militare, per rinnovare l’impegno a non mollare mai in questa battaglia in difesa delle donne vittime di violenze”, ha detto Rauti, “Da un gesto tecnico ad un atto simbolico, ‘Via le Mani’ è un movimento usato nel canottaggio, ma indica anche un ordine a chi usa violenza alle donne, ed è un monito per la loro difesa. Non c’è linguaggio più diretto di quello dello sport che all’antagonismo sceglie l’agonismo”. 
Abbiamo seguito alcune competizioni tra rematori, sulla sponda del Tevere, in un clima di allegria e spirito sportivo, esploso poi in momenti di entusiasmo nel corso delle premiazioni e attribuzioni di coppe e medaglie, tra gli applausi del numeroso pubblico.

“Lo sport, ha ancora detto Rauti, come veicolo di confronto, aggregazione, solidarietà e inclusione, con i suoi valori etici, ha la capacità di educare e di aumentare la sensibilità e l’attenzione verso particolari fenomeni sociali. E allora, anche in questa edizione, siamo pronti a schierarci tutti insieme contro la violenza di genere. I dati ci dicono che l’impegno è necessario, perché il fenomeno resta sommerso e quello che emerge è la classica punta dell’iceberg. Lo sport può svolgere un ruolo importante per promuovere e diffondere la cultura del rispetto di genere e contrastare le violenze sulle donne”.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Nat (North America Tour) 24 al via con la PAN
Gli MB-339PAN delle Frecce Tricolori sono arrivati in Quebec, prima tappa del...
G7: dalle stelle … alle sentine
Evento attesissimo, dai multiformi aspetti, dei quali il generale Carmelo Burgio...
Marina Militare celebra la propria Giornata
Cerimonia in commemorazione dell’impresa di Premuda del 10 giugno 1918
Arma dei Carabinieri al suo 210* anno dalla costituzione
Una cerimonia all'insegna della professionalità e dedizione in Patria e nelle...
Philippe Leroy, cieli blu
L’ultimo saluto al grande attore franco-italiano a Roma, avvolto dal paracadute...
Parata del 2 Giugno a Roma ‘’Festa della repubblica’’
Pioggia battente sul pubblico numeroso che applaudiva il passaggio delle forze...
Diciamo addio a Philippe Leroy
‘’In Afghanistan con Philippe Leroy’’, tratto dal libro “Exit Tragedy....
''Olimpiadi dell’aria'', un sogno realizzabile
E' stato il tema del convegno organizzato martedì 28 maggio presso la Sala Capitolare...
‘’African Lion 2024’’
L’Italian Joint Force Headquarters partecipa alla grande esercitazione a guida...
Considerazione del generale Morabito sul vertice di Bürgenstock ove i Capi di Stato e di Governo partecipanti non sono riusciti a trovare un accordo
Comprensibili, ma vani, i toni amareggiati di molti editorialisti di grido… ne parla il generale Carmelo Burgio
Era presidente di Fincantieri dal 2022; trovato nel suo appartamento a letto forse suicida...
il GSPD (gruppo sportivo paralimpico della Difesa) ha attraversato a nuoto lo stretto di Messina
''1.000 giorni senza scuola equivalgono a 3 miliardi di ore di apprendimento perse''
Vannacci resta un soldato e un incursore paracadutista, afferma il generale Carmelo Burgio in questo articolo
Il generale Carmelo Burgio commenta il tafferuglio scoppiato nell’aula di Montecitorio il 12 giugno scorso
Saranno presentate all’Eurosatory 2024, per rispondere alle necessità delle Forze Armate in ambiente strategico mutevole