06:55 martedì 23.04.2024
‘’Jesolo air show’’
Inaugurato il primo accesso al mare dedicato alla Pattuglia acrobatica nazionale
fotografie di: Irene Pantaleoni

05-09-2023 -  È stato inaugurato a Jesolo il primo accesso al mare in Italia dedicato alla Pattuglia Acrobatica Nazionale “Frecce Tricolori”. La nuova via collega piazzetta Casa Bianca al tratto di arenile che storicamente ospita lo show center dello Jesolo Air Show, grande evento che ha animato il pomeriggio jesolano.
La manifestazione si è svolta alla presenza del sindaco di Jesolo, Christofer De Zotti, della sottosegretaria di Stato alla Difesa Isabella Rauti, accompagnata dal generale di squadra aerea Francesco Vestito in rappresentanza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Luca Goretti;erano presenti anche il comandante del 51esimo Stormo, col. pilota Emanuele Chiadroni e il comandante della Pattuglia Acrobatica Nazionale, ten. col. Stefano Vit.
E’ stato un appuntamento immancabile, quello svolto nelle due giornate 1 e 2 settembre scorso, che fa parte del calendario dei grandi eventi aeronautici italiani, nel 2023, anno del Centenario dell’Aeronautica Militare.
‘’Jesolo Air show’’, che ha raggiunto la sua 25 edizione, è nata nel 1996 con la sola partecipazione delle Frecce Tricolori fino al 1998. Anno dopo anno ha visto arricchirsi il programma di volo fino a diventare uno dei principali riferimenti del panorama italiano a cui assistono circa 500mila persone.
Dal 1999, la manifestazione ha assunto un carattere internazionale con la prima esibizione della Patrouille de France (Francia) ed a seguire negli anni con la partecipazione di importanti ospiti tra i quali le pattuglie acrobatiche USAF Thunderbirds (USA), Royal Jordanian Falcons (Giordania), Al Foursan (Emirati Arabi), Patrulla Aguila (Spagna) e Patrouille Suisse (Svizzera), per citarne alcune, oltre ad esibizioni di singoli provenienti da tutta Europa tra i quali l’F-16 (Belgio), il Gripen (Ungheria), l’F-18 e il Super Puma (Svizzera).Ogni anno lo spettacolo è garantito dall’apporto dell’Aeronautica Militare con la presenza della Pattuglia Acrobatica Nazionale che regala uno spettacolo di altissimo livello apprezzato da appassionati, famiglie e turisti provenienti da tutta Europa. L’ulteriore partecipazione da parte delle altre Forze Armate e Corpi dello Stato tra cui l’Esercito Italiano, la Guardia di Finanza, la Capitaneria di Porto e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, assieme ad assetti di forze armate di Paesi stranieri, hanno reso lo spettacolo unico ed imperdibile ha immortalato dagli scatti bellissimi di Irene Pantaleoni
Nota
A ricordare il saldo legame che da anni unisce Jesolo con la Pattuglia acrobatica nazionale è anche una targa collocata all’ingresso a mare del nuovo accesso. Questo il testo riportato per raccontare a tutti questa lunga storia d’amore:
 “La storia d’amore che lega Jesolo e la Pattuglia Acrobatica Nazionale nasce l’8 luglio 1976, quando le Frecce Tricolori sorvolarono questo litorale con i velivoli G91. Ma è nel 1996 che l’unione assume forma concreta attraverso un evento creato dal Comune con la collaborazione del neocostituito Club Frecce Tricolori, intitolato alla memoria del tenente colonnello Mario Naldini. Il 21 luglio di quell’anno, le Frecce Tricolori solcarono i cieli della città colorandoli di verde, bianco e rosso. Da allora, anno dopo anno il legame si è rafforzato e lo Jesolo Air Show è diventato un appuntamento fisso con lo spettacolo garantito dal contributo dell’Aeronautica Militare. Nel 1998 la manifestazione iniziò ad aprirsi ad altre pattuglie, a partire da quelle delle altre Forze Armate e Corpi dello Stato tra cui l’Esercito Italiano, la Guardia di Finanza, la Capitaneria di porto e il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
Il 1999 rappresentò l’anno del decollo per lo Jesolo Air Show, che assunse carattere internazionale grazie al coinvolgimento della Patrouille de France. Negli anni a seguire Jesolo accolse anche gli USAF Thunderbirds dagli Stati Uniti, i Royal Jordanian Falcons dalla Giordania, gli Al Foursan dagli Emirati Arabi, la Patrulla Aguila dalla Spagna e la Patrouille Suisse dalla Svizzera. A queste squadre acrobatiche si sono affiancate le esibizioni di singoli velivoli provenienti da ogni angolo del pianeta.
Questa targa, apposta nell’anno che celebra il centenario dalla fondazione dell’Aeronautica Militare, vuole rappresentare un ricordo tangibile e indelebile di questi 25 anni passati insieme, legando mare e cielo di Jesolo alla Pattuglia Acrobatica Nazionale – Frecce Tricolori”.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Hanno giurato gli allievi marescialli  dell’Esercito Italiano e  dell’Aeronautica Militare
Cerimonia congiunta presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare a...
Marinai e Carabinieri hanno giurato insieme
Durante il periodo di permanenza presso le rispettive scuole di formazione, gli...
Roberto Vannacci a Palazzo Chigi di Ariccia
Organizzato da ''I figli di nessuno'' il convegno di presentazione de ''Il Mondo...
Giuramento alla Scuola Militare Teulié
Il Corso ‘’Fumi III’’ ha prestato Giuramento di fedeltà alla Repubblica...
23 Marzo, Giornata Meteorologica Mondiale
Istituita nel 1961 per ricordare l’entrata in vigore nel 1950 della Convenzione...
Difesa e società civile protagoniste della conferenza sull’empowerment femminile
Lo ha detto Rauti a Napoli considerando l’impegno delle donne delle forze armate...
Padiglione Guardia di Finanza a Volandia
Inaugurato il 9 marzo scorso alla presenza del generale di divisione Giuseppe...
Giura il 205° corso ‘’Fierezza’’
Gli Allievi Ufficiali dell’Accademia Militare di Modena hanno giurato fedeltà...
Hassan Sheikh Mohamud a Roma
Dopo la conferenza Italia-Africa ha partecipato ad un incontro-intervista organizzato...
A Luglio 2024 i leader dell’Alleanza militare NATO arriveranno a Washington per festeggiare
Lo ha detto Rauti partecipando al Festival Internazionale dell’economia di genere
Già Comandante Generale della Benemerita ha ricevuto il riconoscimento dl ministrò Crosetto
Sono state condotte attività tattiche offensive in uno scenario warfighting
Dalla conferenza organizzata a Roma dalla NATO Defence College Foundation il 16 aprile scorso, ne parla il generale Morabito
Per rendere onore al loro coraggio e augurare fortuna alle sopravvissute
Occorre maturità e agire secondo le regole del diritto internazionale per evitare di alimentere la spirale di violenza
Polizia di stato e carabinieri stanno eseguendo un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di 11 persone