13:38 mercoledì 21.02.2024
La Scuola di volo di Galatina consegna i brevetti di pilota
Alla presenza del ministro della Difesa Crosetto ha ricevuto il brevetto anche una componente di allievi stranieri e di altre Forze Armate
fotografie di: Cybernaua

07-09-2023 - Con una cerimonia tenuta nel tardo pomeriggio di martedì 5 Settembre scorso nel centro di Galatina (Lecce), sono stati consegnati i brevetti di pilota a 49 frequentatori che, dopo un percorso di formazione di circa un anno, hanno concluso il corso di pilotaggio presso le Scuole di Volo dell’Aeronautica Militare del 61° Stormo e del 72° Stormo di Frosinone e del Centro Addestramento Equipaggi MultiCrew di Pratica di Mare.
Tra i brevettati, ventisei sono Ufficiali dell’Aeronautica Militare, che insieme a due frequentatori della Hellenic Air Force ed uno della Royal Saudi Air Force hanno ricevuto il brevetto di pilota militare, mentre sette frequentatori dell’Esercito, quattro dell’Arma dei Carabinieri, cinque della Guardia di Finanza, due della Polizia di Stato e due del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco hanno conseguito il brevetto di pilota di elicottero.
Alla cerimonia, organizzata dal Comando Scuole dell’A.M./3^Regione Aerea di Bari (che ha alle dipendenze i tre reparti di volo) in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Galatina, hanno preso parte il ministro della Difesa, Guido Crosetto, il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, generale di Squadra Aerea Luca Goretti, autorità regionali e cittadine, i familiari dei giovani piloti brevettati, insieme ai tanti cittadini del centro salentino che hanno affollato Piazza Dante Alighieri per l'occasione.
Dopo l'indirizzo di saluto del primo cittadino di Galatina, Fabio Vergine, ha preso la parola il generale Goretti, che ha sottolineato l'importanza dello "spirito di condivisione e di collaborazione tra istituzioni, che vede l'Aeronautica Militare, organizzazione ormai centenaria, mettere a disposizione le proprie naturali ed indiscusse competenze nel settore aerospaziale a favore di chi aspira ad operare nella terza dimensione".
Rivolgendosi ai giovani brevettati, li ha esortati a non dimenticare mai "l'importanza dell'operare con unità di intenti, con la voglia di lavorare insieme. Quel lavoro di squadra che, come ha detto un celebre scrittore americano, è il carburante che consente a persone comuni di ottenere risultati non comuni. In questo senso, tutti noi siamo un piccolo ingranaggio di un più grande meccanismo che permette ogni giorno di 'staccarci da terra' e di adempiere al nobile compito di difendere i cieli della nostra Italia, proteggere la nostra gente, i Paesi alleati ed amici" ha poi concluso Goretti.

Dopo la consegna dei brevetti e delle aquile di pilota a tutti i giovani frequentatori, momento suggellato dal sorvolo di una formazione di quattro velivoli addestratori MB 339 del 61° Stormo, ha preso la parola il ministro della Difesa Crosetto: "Questa di oggi è una tappa fondamentale per le vostre vite, una tappa di un percorso doppiamente difficile: perché avete scelto di servire il Paese, in divisa e volando. È  una grande responsabilità, perché dietro ad ogni divisa c'è lo Stato, di cui siete un pezzo pregiato. Grazie a tutti voi, e alle vostre famiglie che vi hanno supportato, per aver fatto la scelta di difendere il Paese e di aiutarlo quotidianamente ad evolversi grazie alle vostre capacità".

Dopo l'incontro tra le autorità ed i giovani brevettati, si è tenuto un concerto della Fanfara del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, aperto alla cittadinanza.
L’ospitalità salentina si è anche manifestata nella preparazione di un buffet, in cui mani esperte hanno preparato sul momento le famose orecchiette pugliesi, molto apprezzate.

L’evento, in particolare nell’anno del Centenario dell’Aeronautica Militare, ha voluto rimarcare e rinsaldare lo strettissimo legame tra la città di Galatina e l’aeroporto militare salentino, una delle realtà di eccellenza a livello nazionale ed internazionale nel campo della formazione al volo militare. Base aerea intitolata tra l'altro proprio ad un eroico pilota galatinese, Fortunato Cesari, perito nella guerra in Africa Orientale nel corso di una missione di volo.
Redazione


Extrema Ratio Knives Division

Hassan Sheikh Mohamud a Roma
Dopo la conferenza Italia-Africa ha partecipato ad un incontro-intervista organizzato...
Giornata della memoria e del sacrificio degli alpini
Celebrata a Milano con il convegno ‘’Maurizio Lazzaro de’ Castiglioni un...
''WoW - Wheels on Waves - Around The World 2023-2025''
Giro del mondo a bordo del catamarano di 18 metri per un selezionato pubblico...
Bandiera, simbolo di valori da tramandare
Rappresenta la Storia di uomini che hanno scritto la Storia e che vanno onorati...
Buone feste in sicurezza
A Roma la sottosegretaria alla Difesa Rauti ha incontrato i militari impegnati...
Generazione di donne distrutta dai Talebani
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nell’ambasciata afghana...
Predator nel cielo italiano
Prima volta di un aeromobile militare a pilotaggio remoto su rotte sinora dedicate...
‘’Cyber eagle’’ conclusa l'esercitazione
Intelligenza artificiale e super calcolatori contro le nuove minacce cibernetiche...
Generazione di donne distrutta dai Talebani
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nell’ambasciata afghana...
Lo denuncia il Rapporto delle Nazioni Unite
Alcuni arrivati con volo dell'Aeronautica Militare; altri arriveranno con Nave Vulcano
Impegnato nell’impresa nautica di un tour mondiale, nell’ambito del progetto WoW - Wheels on Waves - Around the World 2023-2025
Sostegno pieno agli agricoltori italiani lavorando per promuovere politiche e iniziative per valorizzare il settore agricolo nazionale
Salvo un uomo di 61 anni colpito da malore su nave portacontainer a largo di Trapani
considerazioni del generale Giuseppe Morabito Membro del Direttorio della NATO Defence College Foundation
Il 183° Reggimento “Nembo” nell’operazione enhanced Vigilance Activity della NATO riceve la visita del sindaco di Pistoia
Il ministro Crosetto considera grave fake news un articolo diffamatorio de Il Fatto quotidiano