17:26 sabato 28.11.2020
Milex 08
A Roma e Valencia dal 19 al 27 giugno l'esercitazione condotta dall'Unione Europea
fotografie di: Daniel Papagni

01-12-2008 - Nel periodo compreso tra il 19 ed il 27 giugno si è svolta a Roma, presso il COI (Comando Operativo di Vertice Interforze), l'esercitazione MILEX 08, condotta dal (OHQ - Operational HeadQuarter) Comando Europeo di livello strategico, attivato per la prima volta dall'Unione Europea, tramite l'organo di Politica Europea di Sicurezza e di Difesa (PESD).
Nella giornata conclusiva, alla conferenza dedicata alle autorità ed agli organi di Informazione, nella sede del COI a Roma, alla presenza del sottosegretario alla difesa on Giuseppe Cossiga, del Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Vincenzo Camporini, del generale francese Henri Bentegeat, Capo della Commissione militare dell'Unione Euopea, il generale Giuseppe Valotto, ha dato il benvenuto ai convenuti.
Quindi, il generale Tommaso Ferro, vice comandante del Coi, ha illustrato l'esercitazione, dando anche un esempio di comunicazione in tempo reale, mediante la videoconferenza con il comando a Valencia.
La MILEX 08 è una esercitazione per posti comando (il cui acronimo inglese è CPX) che ipotizza lo svolgimento di una operazione a guida Europea (senza alcun ricorso agli assetti NATO) nella quale è stata testata la gestione della crisi dal punto di vista prettamente militare. Senza truppe schierate, l'esercitazione ha preso in esame le interazioni fra i due principali comandi coinvolti nell'operazione:
l'OHQ situato a Roma e il (FHQ - Force Headquarter) Comando Europeo di livello operativo a Valencia.
L'esercitazione ha simulato l'intervento dell'Unione Europea con una forza di circa 40.000 militari, a seguito di una risoluzione delle Nazioni Unite, atta a far cessare le ostilità e a realizzare una zona demilitarizzata lungo il confine di 2 nazioni in conflitto fra loro, chiamate con nomi di fantasia, Relinesia e Rodania, idealmente situate nel continente africano.
MILEX 08, coordinata da Bruxelles, sede dell'Unione Europea, e posta sotto il diretto controllo del Comitato Politico di Sicurezza e Difesa (COPS) dell'Unione ha visto impegnati nell'esercitazione circa 230 Ufficiali e Sottufficiali provenienti dagli stati dell'Unione Europea.
Inoltre, sono stati invitati i rappresentanti degli staff di NATO, UE, OSCE, Canada, Russia, Ucraina, USA, e paesi partners dell'area Mediterranea.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Se vuoi andare veloce vai da solo, ma se vuoi andare lontano vai in squadra
Nel calendario ''Aeronautica Militare 2021'' il racconto dell'impegno nei cieli...
Esploratori si addestrano in Sicilia 
La Brigata ''Aosta'' ha organizzato l’esercitazione di due settimane in provincia...
Marina Militare collabora con Ministero Sviluppo Economico
Impegno del Gruppo Operativo Subacquei insieme a nave Anteo a favore della collettività...
Calendario 2021: l’Esercito “Per la Patria”
12 mesi con l’Esercito ripercorrendo le più grandi battaglie della storia che...
Difesa: terminata l'operazione ''Emergenza cedri''
In settantacinque giorni i militari italiani hanno portato a termine l'operazione...
Caccia ai pirati: Fregata Martinengo nel golfo di Guinea
Aggiornamento sull'intervento della fregata in soccorso del mercantile Torm Alexandra...
Influenze turche in nord Macedonia
Una possibile spiegazione del caso Vienna 

Esercito: ‘’Capability Spotlight’’, tecnologia e innovazione
Sperimentazione nel campo della Robotica e dei Sistemi Autonomi per dominare il...
Difesa: prospettive e attività in corso
Esercito in prima linea per la valorizzazione e ricollocamento del personale...
Elencate le aree di collaborazione con realizzazione di progetti fra l’Arma e l’Istituto
Il ministro della Difesa Guerini consegna le medaglie commemorative
Guerini a Palma de Maiorca incontra la ministra della difesa spagnola Margarita Robles
Il 183° Nembo della Brigata Folgore augura buon compleanno per i suoi 100 anni al reduce della Divisione Nembo
Per unirsi alle forze militari francesi a condurre operazioni contro i terroristi jihadisti in un'operazione separata dalle missioni dell’UE
Guerini si congratula con l'Arma dei carabinieri e con la magistratura
I carabinieri scoprono che il veicolo coinvolto era un automezzo dell’Ama rubato a Roma
Al Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito una conferenza sulla ''human intelligence''