06:02 martedì 23.04.2024
Strade sicure, fase 2
Continua la cooperazione tra Esercito, Polizia, Guardia Forestale e Vigili urbani, nel progetto
fotografie di: Daniel Papagni

19-02-2009 - A distanza di sei mesi, e a pochi giorni dalla visita del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con il quale è stato fatto il punto della situazione sul ricollocamento del territorio e delle persone che lo occupavano illegalmente, Cybernaua è tornata, per un reportage esclusivo, al seguito dei paracadutisti dell'187 RGT Folgore.
Il gruppo, comandato dal cap. Alessandro Cerrina, e agli ordini del ten.col. Cosimo Prencipe, comandante del Raggruppamento tattico dei Granatieri di Sardegna, ha monitorato nuovamente l'area della pineta di Castel Fusano, (Ostia, Rm), seguendo un programma stabilito e supportato da mappe ben circostanziate.
Il compito loro assegnato in questa fase di operazioni è di pattugliare e verificare la "non presenza" di persone allocate abusivamente nel territorio e l'identificazione dei clandestini, congiuntamente alle forze di Polizia, al comando del dottor Mastrapasqua e della Guardia Forestale.
In seguito, il servizio giardini del comune di Roma, interviene per la rimozione dei "siti" e conseguente riordino e pulizia del luogo.
Monitoraggio, identificazione, allontanamento e bonifica sono il risultato di mesi di lavoro che hanno l'obiettivo di ristabilire un rapporto di serenità tra i residenti, in particolare quelli che abitano nel settore Idroscalo ed Acque rosse, ai margini della pineta di Castel Fusano, dove si son svolte le operazioni.
E che continueranno ancora per altri sei mesi, come stabilito dal Governo.
L'integrazione dei vari reparti impiegati, ognuno per le proprie competenze, ha raggiunto anche l'obiettivo di una più profonda conoscenza delle attività svolte dalle singole specialità, che sino a ieri agivano individualmente.
Una grande palestra che ha favorito la coesione e la collaborazione tra Esercito e forze dell'Ordine.
Gli uomini dell'187
L'187 è unità del RGT Paracadutisti Folgore, specializzata in operazioni di peace keeping.
L'unità ha partecipato a tutte le operazioni fuori area della Brigata Paracadutisti, di cui costituisce una delle componenti d'Arma base.
E' di stanza nella città di Livorno.
Maria Clara Mussa


Extrema Ratio Knives Division

Hanno giurato gli allievi marescialli  dell’Esercito Italiano e  dell’Aeronautica Militare
Cerimonia congiunta presso la Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare a...
Marinai e Carabinieri hanno giurato insieme
Durante il periodo di permanenza presso le rispettive scuole di formazione, gli...
Roberto Vannacci a Palazzo Chigi di Ariccia
Organizzato da ''I figli di nessuno'' il convegno di presentazione de ''Il Mondo...
Giuramento alla Scuola Militare Teulié
Il Corso ‘’Fumi III’’ ha prestato Giuramento di fedeltà alla Repubblica...
23 Marzo, Giornata Meteorologica Mondiale
Istituita nel 1961 per ricordare l’entrata in vigore nel 1950 della Convenzione...
Difesa e società civile protagoniste della conferenza sull’empowerment femminile
Lo ha detto Rauti a Napoli considerando l’impegno delle donne delle forze armate...
Padiglione Guardia di Finanza a Volandia
Inaugurato il 9 marzo scorso alla presenza del generale di divisione Giuseppe...
Giura il 205° corso ‘’Fierezza’’
Gli Allievi Ufficiali dell’Accademia Militare di Modena hanno giurato fedeltà...
Hassan Sheikh Mohamud a Roma
Dopo la conferenza Italia-Africa ha partecipato ad un incontro-intervista organizzato...
A Luglio 2024 i leader dell’Alleanza militare NATO arriveranno a Washington per festeggiare
Lo ha detto Rauti partecipando al Festival Internazionale dell’economia di genere
Già Comandante Generale della Benemerita ha ricevuto il riconoscimento dl ministrò Crosetto
Sono state condotte attività tattiche offensive in uno scenario warfighting
Dalla conferenza organizzata a Roma dalla NATO Defence College Foundation il 16 aprile scorso, ne parla il generale Morabito
Per rendere onore al loro coraggio e augurare fortuna alle sopravvissute
Occorre maturità e agire secondo le regole del diritto internazionale per evitare di alimentere la spirale di violenza
Polizia di stato e carabinieri stanno eseguendo un’ordinanza di misure cautelari nei confronti di 11 persone